La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 10/2007

contatore

  • contatore

Paperblog

« L'Affare Africa.... | Principale | Kigali come Auschwitz come Odessa come il Golgota..../Giorno della memoria..in ricordo »

26/01/11

Commenti

Alex

Se ne frega alla grande dei copti la Clinton. "giusto per favorire un certo assetto equilibrato in una zona difficile" forse, anche perché Mubarak è un buon cliente che spende, ogni anno, più di 2 miliardi di dollari in armamenti americani. Il popolo egiziano non ha niente da aspettare dagli Stati uniti, essi sostengono Mubarak da 30 anni. D'altronde, hanno già scelto il prossimo, un certo Gamal Mubarak...Si, si, lo zio o il cugino di Ruby (a quest'ora sembra che sia scapatto !)
Alex

tdragor

Se Mubarak fosse abbattuto, gli islamisti avrebbero buone probabilità di prendere il potere e sarebbe peggio per tutti, non solo per i copti. E' per questo motivo che si tengono in piedi le dittature. Cosi' l'alternativa diventa "islam o dittatura". L'esperienza dimostra che in un paese a forte maggioranza islamica è impossibile instaurare uno stato democratico. Quanto ai paesi islamici, abbiamo visto com'è stata repressa la rivolta in Iran.

Un abbraccio, buona giornata, a presto

dragor (journal intime)

Eliane MICHELUZZI

Cara Marianna, purtroppo temo che, e Dragor e Alex abbiano ragione,povero popolo....un stato democratico non è per domani, trane sorpresa ma non ci credo....scusami il mio pessimismo..un abbraccio...Eliane

marianna06

Carissima Eliane, i punti di vista di Alex e Dragor sono diversi nei confronti degli Stati Uniti.
Alex non si aspetta nulla di buono dagli USA e spera comunque o, quanto meno, auspica la fine della dittatura di Mubarak per un cambiamento in meglio, che non vuol dire fondamentalismo islamico.
Dragor invece vede nella caduta di Mubarak il trionfo definitivo in Egitto dell'Islam ed in un certo senso vuole per l'Egitto lo scudo protettivo degli USA.
Questo è quanto ho capito io.
Poi eventualmente loro mi correggeranno.
Di certo Alex è per il "NO" agli USA.
Poi sarà la STORIA vera a dirci cosa accadrà.

A te un abbraccio.Scusa il ritardo
ma è motivato.
Marianna

marianna06

Grazie, Alex.
Sono vicina ideologicamente alle tue posizioni anche se capisco il punto di vista di Dragor.
Personalmente vorrei una via di mezzo ovvero un'autetica democrazia in Egitto ma so quant'è difficile.
Dovremmo importare laggiù Voltaire, come già qui da noi qualcuno ha detto.

Un abbraccio affettuoso.
Marianna

marianna06

Caro Dragor, assolutamente "no" al fondamentalismo islamico.
Auspichiamo, sia pure in tempi lunghi e con fatica, una terza via.
Anche se spesso "Tertium non datur".

Un abbraccio affettuoso.
A presto.
Marianna

Pim

In Egitto si protrae da tempo uno stillicidio di attentati e imboscate (ai turisti), una situazione che il regime di Mubarak tiene sotto controllo ma a fatica. Basta girarlo un po' e il visitatore straniero si rende subito conto che è uno stato militarizzato. Non ci sono solo i terroristi islamici, esiste (come negli altri stati del Nordafrica) una borghesia urbana molto forte e influente che potrebbe davvero costringere Mubarak a passare la mano.

Buona giornata, un abbraccio.
Pim

marianna06

Grazie, caro Pim, per aver precisato il ruolo della ricca borghesia locale.
In questi giorni non viene preso molto in considerazione e invece, anche a mio avviso, è molto importante.
Anzi il futuro dell'Egitto, se escludiamo una dittatura fondamentalista islamica nel dopo-Mubarak, si giocherà forse proprio all'interno della ricca borghesia mercantile.

Un abbraccio.
Buona notte.
Marianna

dragor

Io sono per il no agli USA, il no a Mubarak e il no al fondamentalismo islamico. La quadratura del cerchio... :-)

dragor (journal intime)

marianna06

Quindi?
Cosa resta? I militari o una borghesia illuminata come auspica El Baradei.
I militari sembrerebbe che incontrino il favore della popolazione.
Buon pranzo.
Un abbraccio.A dopo.
Marianna

Verifica il tuo commento

Anteprima del tuo commento

Questa è solo un'anteprima. Il tuo commento non è stato ancora pubblicato.

In elaborazione...
Il tuo commento non può essere pubblicato. Errore di scrittura:
Il tuo commento è stato pubblicato. Pubblica un altro commento

I numeri e le lettere che hai inserito non corrispondono a quelle dell'immagine. Prova di nuovo.

Come ultima cosa, prima di pubblicare il tuo commento, inserisci le lettere ed i numeri che vedi nell'immagine qui sotto. Questo impedisce che programmi automatici possano pubblicare dei commenti.

Fai fatica a leggere quest'immagine? Visualizzane un'altra.

In elaborazione...

Scrivi un commento

Le tue informazioni

(Il nome e l'indirizzo email sono richiesti. L'indirizzo email non verrá visualizzato con il commento.)