La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 10/2007

contatore

  • contatore

Paperblog

« Internet nell'Unione Europea / Fuori tema ma non troppo | Principale | Rwanda / Chiudono i Gacaca »

26/06/09

Commenti

dragor

Au tempi dell'Unione Sovietica la Russia faceva un'intensa politica africana. Negli anni Novanta si è ritirata e adesso cerca di ricuperare il terreno perduto, anche per non lasciarlo tutto alla Cina. Ricordo un amico burundese che aveva vinto una borsa di studio per Mosca ed era partito pieno d'illusioni: "Se questa è l'Europa, stiamo meglio da noi..."
Un abbraccio, a presto. Con l'Internet sei in HP!
dragor (journal intime)

Tesea

L'amico di Dragor non aveva tutti i torti.
Non solo prima della perestroika, ma anche ora.
Tesea

marianna

Carissimo Dragor, ricordo molto bene la politica delll'Urss e degli USA sull'Africa nella fase di decolonizzazione, che divenne poi colonialismo economico-finanziario.
I due Imperi, in quegli anni, in realtà si erano spartiti con la loro influenza il Continente e poi già allora c'era la Cina di Mao e i Paesi non allineati, che entrambi soffiavano sul fuoco.E armavano.
Certamente per quel che sta accadendo, specie ora, in Europa, è molto meglio restare nella propria città e nel proprio villaggio in Africa.
Tuttavia non si può impedire a chi sogna di costruirsi un avvenire diverso e migliore di spostarsi.
E noi dobbiamo lavorare per disintegrare quella schifosa ragnatela che è il razzismo.Ovunque.
Senza naturalmente concepire facili illusioni.Consapevoli della durezza del compito.
L'integrazione sarà lenta e complessa ma è una sfida che, in quanto uomini e donne di buona volontà, ci tocca comunque.
Un abbraccio affettuoso e felice notte.
Marianna

marianna

Grazie, cara Tesea, del tuo contributo puntuale.
Felice notte!
Un abbraccio.
Marianna

Verifica il tuo commento

Anteprima del tuo commento

Questa è solo un'anteprima. Il tuo commento non è stato ancora pubblicato.

In elaborazione...
Il tuo commento non può essere pubblicato. Errore di scrittura:
Il tuo commento è stato pubblicato. Pubblica un altro commento

I numeri e le lettere che hai inserito non corrispondono a quelle dell'immagine. Prova di nuovo.

Come ultima cosa, prima di pubblicare il tuo commento, inserisci le lettere ed i numeri che vedi nell'immagine qui sotto. Questo impedisce che programmi automatici possano pubblicare dei commenti.

Fai fatica a leggere quest'immagine? Visualizzane un'altra.

In elaborazione...

Scrivi un commento

Le tue informazioni

(Il nome e l'indirizzo email sono richiesti. L'indirizzo email non verrá visualizzato con il commento.)