La mia foto
Blog powered by Typepad
Iscritto da 10/2007

contatore

  • contatore

Paperblog

« LA VISIONE DI INGRID / MENTE E CORPO S'INCONTRANO/SE IL FINE E' LA COMUNICAZIONE | Principale | READING / DUE PAROLE SUL DECRETO SICUREZZA E IL CLIMA DI PAURA »

28/06/08

Commenti

Fino

Gran bella inziativa. Stasera al corteo tra gli altri, oltre al sindaco,ci saranno Dalla e Baglioni che a Lampedusa fa tante cose belle e interessanti.
Anch'io oggi ho scritto un post dove si parla di Lampedusa.
Buona giornata
Fino

gobettiano

Palladino è un grande artista. Il monumento mi pare renda bene l'idea.
Quanto all'europa ed alla normativa che rimpatri, mi pare un voler fare le nozze coi fichi secchi. Se si vuole ridurre l'immigrazione senza rinchiudersi, sarebbe doveroso avviare a soluzione i problemi che spingono o milioni di disperati ad abbandonare la propria terra. Leemigrazioni di massa sono un dramma anche per i paesi che perdono le loro enrgie. E l'occidente di questo porta la colpa.
luigi

Osman

I tuoi post fanno riflettere e invitano i distratti che siamo a fermarci un attimo per ricordarci che le cose non vanno ancora bene per tutti.Cosa possiamo fare a parte il voto quando quest'ultimo non ha più senso.Come in Africa.
Ciò che fa questo governo(pacchetto sicurezza,leggi salva-premier...)non sorprende più nessuno.
Prima delle elezioni gli Italiani sapevano chi erano:fascisti,leghisti,
e affaristi e li hanno votati.
La sinistra malinconica e depressa ha scelto il suicidio.
L'Europa è lo specchio del lato peggiore dei singoli paesi:affari,affari,affari.


marianna

Carissimo Fino, tra le persone invitate c'è anche Jean Léonard Touadi,un sociologo congolese, impegnato politicamente al comune di Roma,che è stato veramente in gamba nel farsi strada in Italia,pur essendoci venuto solo da studente universitario.
Si occupa anche di volontariato internazionale e di educazione alla mondialità. Ha scritto alcuni saggi abbastanza significativi nell'ambito della materia.
Grazie, per esserci.
Un abbraccio in un pomeriggio torrido.
Marianna

marianna

Carissimo Luigi sono d'accordo con te. Non bisognerebbe mandare gente allo sbando. E per evitarlo è nei loro Paesi che la politica internazionale, le varie agenzie governative e non, devono lavorare per migliorare effettivamente le cose. Senza ovviamente secondi fini come invece regolarmente accade.
Del resto che si sta facendo per lo Zimbabwe? E per l'Eritrea? E l'elenco potrebbe essere lunghissimo.
Un abbraccio e a più tardi.
Marianna

marianna

Carissimo Osman, quello che tu scrivi, lo pensiamo in tanti.Il problema è: come mai non c'è reazione?
Evidentemente è nell'indole degli italiani accettare passivamente anche ciò che non piace.
Io ritengo invece che la massa, quella che ha votato in una certa maniera, non sia davvero in grado di fare i dovuti distinguo e non si rende conto di dove stiamo andando, di quale deriva ci attende.
Le scuole e le università(voluto dal Potere) non hanno in questi ultimi trent'anni insegnato niente a nessuno. Le ultime sono state degli esamifici e stop. Delle prime meglio non parlarne proprio.Se no ci facciamo male da soli. Ecco perchè va tutto bene anche quando va male.
Un abbraccio affettuoso.
Marianna

zia elena

Sì, Marianna, per anni è stato vero quello che dici tu:..."Va tutto bene anche quando va male", ma temo che ora siamo arrivati ad un capolinea.

Forse mi hai dato l'ispirazione per un post, che non so quando riuscirò a scrivere, ma prima o poi ce la farò.

Ero passata solo per un saluto ed un pensiero, ma la lettura del post e dei commenti è stata anche fonte d'ispirazione.

Grazie, come sempre.

Un abbraccio.

Elena

marianna

Un saluto affettuoso e un abbraccio,cara Elena, dopo una giornata pesante per caldo e umidità. Anche quest'ora.
Aspetto di leggere il tuo post.
Affettuosamente,Marianna.

Verifica il tuo commento

Anteprima del tuo commento

Questa è solo un'anteprima. Il tuo commento non è stato ancora pubblicato.

In elaborazione...
Il tuo commento non può essere pubblicato. Errore di scrittura:
Il tuo commento è stato pubblicato. Pubblica un altro commento

I numeri e le lettere che hai inserito non corrispondono a quelle dell'immagine. Prova di nuovo.

Come ultima cosa, prima di pubblicare il tuo commento, inserisci le lettere ed i numeri che vedi nell'immagine qui sotto. Questo impedisce che programmi automatici possano pubblicare dei commenti.

Fai fatica a leggere quest'immagine? Visualizzane un'altra.

In elaborazione...

Scrivi un commento

Le tue informazioni

(Il nome e l'indirizzo email sono richiesti. L'indirizzo email non verrá visualizzato con il commento.)